CASA AT

terzo_3485_1

david e pulvirenti – Mondello 2005

Pochi metri quadri di un sottotetto di una villa dei primi del novecento trattati come  fossero l’interno di una barca ormeggiata sull’assolato arenile mondellese.  Il lungo ingresso voltato sfocia in un living inondato da pareti dall’ azzurro.  Cucina e bagno, ricavate sotto il soppalco,  si affacciano su un prospiciente giardino fitto di pini e araucarie. Il pavimento del balcone che si allunga su tutta la facciata nord, si accende con la brillantezza di maioliche dai toni azzurri.  Il bagno trova nella finestra sul giardino l’ideale luogo di contemplazione durante le abluzioni mattutine. In cucina il rigore degli essenziali contenitori in bianco viene smorzato dalle stesse maioliche che riportano dentro casa il colore del cielo. La  superiore zona notte, a cui si accede attraverso una scala in acciaio, sostenuta da cime e cavi, è raccordata con il soggiorno da una grande armadiatura in bianco che si espande sino al bagno.