Collezione LUMINARIA

img_1843-2

design Gandolfo G. David 2012 – 2013             per StudioLeNID

La collezione Luminaria, vuole confrontarsi con la ceramica di tradizione, le sue cromie, i suoi contrasti forti e netti  che, sembrano rispecchiare un universo a tinte sgargianti. Ceramica riconoscibile per l’ intreccio grafico, vivace e rigoroso, in cui risuonano echi di una mediterraneità stratificata …

TANTO

Stampa

david e pulvirenti 2008-2010

produzione OJI 2010

TANTO prende il nome da un antico pugnale giapponese, spesso usato dalle mogli dei samurai per proteggere il proprio corpo e il proprio onore.

Il TANTO lacera la materia e la trasforma con un gesto sicuro.  La sezione rimossa mostra la ferita con un acceso cromatismo.

Tanto è un sistema modulare composto da casse con o senza taglio la cui aggregazione orizzontale e verticale genera infinite possibilità compositive.

MISHIMA

mishima schema 2

david e pulvirenti 2008-2010

produzione Bellato 2009 e OJI 2010

Un sistema di mobili, dedicato al grande scrittore nipponico e  generato dall’accostamento di diversi elementi ‘lessicali’. Componendo top, contenitori e basi si configurano nuovi ‘ideogrammi’,  nuovi ‘caratteri grafici’ espressioni di differenti possibilità d’uso.

Eros

05bc

david e pulvirenti 2005

produzione WOODESIGN 2005

Un letto ispirato alla tradizione orientale, un luogo che accoglie sogni e desideri.

Dotato di un largo piano di appoggio concepito per rispondere a diverse esigenze, Eros è un contemporaneo ‘triclinio’ da vivere anche di giorno.

Shantih

a

david e pulvirenti 2004

produzione WOODESIGN 2004

Shantih nasce dall’incontro di due volumi semplici. Uno scrigno colorato poggia liberamente su un’ampia base di legno di zebrano o di rovere. Un segno interrompe la lacca lucida e sottolinea la presa per l’apertura. All’interno due comparti e una scatola estraibile. Tavolo basso ma anche sorprendente contenitore.

 

Mies’ nightmare

MIES_4021H

david e pulvirenti 2008

produzine OJI 2010

In anni in cui il moderno fa i conti con la storia e tenta di riscattare la tanto bistrattata tradizione artigiana,  ripensavamo uno degli oggetti icona del movimento moderno ossia il tavolo per la residenza Krefeld del 1927 di Mies van der Rohe.  Onirica ma lucida visione che vede protagonista il maestro del razionalimo in preda a un terribile incubo, una sorta di  vendetta della storia che infligge la legge di un inesorabile contrappasso al risoluto atteggiamento miesiano. Da quel suo tavolo,  estremo per rigore formale,  affiora  l’anima di un antico piede tornito,  come un fantasma avvolto da una opalescente scatola in plexiglass.

Katana

kat_3787

david e pulvirenti 2007

produzione OJI

La katana era la lunga spada giapponese dalla lama curva: l’arma preferita dai samurai, finché un editto che vietava di portarla in pubblico dettò la fine della sua produzione.
Come un tributo al gesto fendente di quella spada brandita, lo slancio aggraziato e la furia incontenibile dei guerrieri orientali vengono fissati in un momento eterno, congelati nell’ espressione di un monolite disallineato, destrutturato. (…)

Altrove

altrove_3-colori

David e Pulvirenti 2004-2010

Produzione WOODESIGN 2004 – OJI 2010

Sistema di contenitori componibili, pensili o poggiati su basi in vetro extralight.  Scrigni in lacca lucida che diventano “leggeri come piume, sospesi fra realtà e possibilità”. Accostabili o sovrapponibili  in configurazioni autoportanti o pensili. L’elemento con apertura a ribalta può chiudere lateralmente una composizione oppure può essere centralmente incastrato tra due casse. (…)

GENS

GENS family.b

david e pulvirenti 2005-2010

produzione deepedizioni 2005 – OJI 2010

GENS è una serie di tavoli e tavolini bassi di forma rettangolare o quadrata, disponibili indiverse dimensioni ed accostabili ed impilabili a piacere. La serie completa è composta da 7 pezzi, ma è possibile optare per singoli elementi o configurazioni parziali. La finitura esterna è in lacca opaca o lucida, a scelta fra i colori in collezione.