Collezione LUMINARIA

design Gandolfo G. David 2012 – 2013             per StudioLeNID

La collezione Luminaria, vuole confrontarsi con la ceramica di tradizione, le sue cromie, i suoi contrasti forti e netti  che, sembrano rispecchiare un universo a tinte sgargianti. Ceramica riconoscibile per l’ intreccio grafico, vivace e rigoroso, in cui risuonano echi di una mediterraneità stratificata …

La collezione Luminaria accoglie la sfida della storia e rilancia il gioco partendo da un materiale apparentemente intrattabile: la lava. Una pietra dal colore scuro e sfaccettato che spezzetta, frammenta la luce accecante del sud; un fondale notturno che diventa scenario per giochi brillanti e cadenzati, dove la decorazione si accende delicatamente nel chiaroscuro della luce radente. Una decorazione che, quando il colore cede alle trasparenze dello smalto cristallino, nel suo apparente negarsi sembra prendersi gioco di quella ammuffita disputa del secolo scorso sull’ornamento.

“Possiamo stare tranquilli: Il novecento con le sue contraddizioni, sbilanciato sul vuoto di una decretata morte dell’ornamento, è alle nostre spalle. Abbiamo riscattato la nemesi di un’industria degli albori compiacente di ori e ghirigori. Non è delitto l’ornamento se trova senso nel riappropriarsi di radici inestirpabili, se lascia parlare gli artigiani, se sa farsi raccontare le loro storie, il loro mondo. Se ritrova quella cultura materiale che ha tanto ancora da insegnarci e che non può sradicarsi in nome di una riduzione macchinista, di un Esprit nouveau ormai troppo vecchio e malato. La linea tutta dritta della modernità si è spezzata nei crolli di borse e grattacieli”